s
Slide show
 

chi

 

chi

LIBERA UNIVERSITA’ PER ADULTI FAENZA
ANNO ACCADEMICO 2017-2018
Associazione di Promozione Sociale fondata 1986

 

Cari corsisti, cari docenti,

A ricordo di Santa Cortesi, docente per 15 anni alla Libera Università per Adulti Faenza

Il piacere di leggere, la gioia di scrivere è il dono di sé regalato a quanti l’hanno apprezzata, ascoltata, stimata, amata.

Santa Cortesi se ne è andata. Alla comunità faentina mancherà molto questa intellettuale di grande livello, il suo spirito critico, il suo rigore etico. Insegnante, ricercatrice, critico d’arte, capace di trattare i temi più ardui con leggerezza e ironia.

Il filo rosso della sua vita lavorativa è stato l’insegnamento, ma avrebbe potuto svolgere qualunque attività professionale.  Non mi è mai stato difficile immaginarla come una avvocatessa di grido o un alto magistrato, integerrimo e scomodo per molti. Non le mancava né dialettica né coraggio

Dopo l’insegnamento al Liceo Primavalle di Roma e al Liceo Scientifico Severi di Faenza, ha collaborato per 15 anni con la Libera Università per Adulti nei corsi di Letteratura italiana e Scrittura Creativa.

I percorsi in cui ha espresso il meglio di sé sono state le Letture Dantesche - “incontrare o re-incontrare Dante, poeta universale e padre del realismo occidentale…”– e i corsi di Scrittura, dove ha dato il meglio di sé come docente.

Ripercorrendone i titoli consegnati alla paginetta del libretto blu, leggiamo: ”Amata scrittura” –  “Puoi scrivere anche tu” –  “Ritrova la tua voce”– “Il piacere di leggere” – “La gioia di scrivere”– “Scrivi se vuoi”.

Titoli che di per sé tradiscono una passione e un’idea di scrittura come incontro con l’altro e come “mestiere”.

I corsi prevedevano la prima ora di letture: “frammenti, lettere, diari, descrizioni, dialoghi, poesie, racconti … per scendere sotto la superficie del testo e scoprirne inventiva, tecnica, esperienza, mestiere..”, la seconda ora lettura dei testi elaborati dai partecipanti: “l’attenzione, il rispetto e la valorizzazione reciproci creano e intensificano positivi rapporti di gruppo...scrittura per liberarsi dalle angosce e  dai blocchi affettiviil piacere e la fatica di scrivere…” Scrittura terapeutica e dinamiche di gruppo che ben conosceva come ricercatrice di psicologia.

Ci voleva molta autorevolezza, perché una classe di adulti, non particolarmente letterati, digiuni del processo letterario, superasse il pudore di tenere per sé le proprie parole-vita, accettasse di leggere in pubblico, davanti alla propria classe, i primi tentativi di scrittura, dai quali poi sono nati sette libri, dignitosi e con la leggerezza della prima volta. 

Ma dietro ogni libro, quanto lavoro ha profuso, perché ogni pubblicazione mantenesse la spontaneità dei neofiti! Ne è testimone la sua biblioteca personale, che conserva le minute di ogni pubblicazione.

Libri che ha presentato e valorizzato di fronte al grande pubblico. Chi l’ha ascoltata ha goduto della ricchezza del suo eloquio, della limpidità nella esposizione del pensiero, di cui purtroppo restano poche tracce scritte, perché recitava a memoria.

In quei trenta minuti di performance ognuno poteva sperimentare in sé il fascino della parola alta, sentirsi quasi trascinato nel vortice della bellezza alla quale si è votata fino all’ultimo respiro.

Una mente in dialogo perenne con altre menti. Se è vero, come scriveva Umberto Eco, che leggere un libro è vivere anche la vita di un altro, Santa di vite ne ha vissute tante e le ha poi trasfuse nei corsi di Scrittura, dove ha potuto condividere con gli allievi adulti, che tornano a scuola solo per il piacere della conoscenza, la gioia della lettura e della scrittura, il culto del bello, potendo dialogare ex abundantia cordis, libera finalmente dall’obbligo dei controlli, dei voti, dei giudizi.

Libera di donare con generosità, condividendola, la ricchezza interiore che trasudava dalle sue lezioni. Capace di prendere per mano chi per la prima volta si avvicinava alla scrittura, facendo comprendere che scrivere è un lavoro di scavo interiore, di lima, di sottrazione, che non basta avere delle cose da dire, che la scrittura è forma e non è mai una conquista definitiva. E lei lo sapeva bene, lei che non ha mai voluto pubblicare nulla di sé per pudore o per l'inattingibilità del suo modello ideale.

Iside Cimatti

 


 

s sp s
 

STATUTO

ART. 2 - (Finalità)

  1. 1. L’Associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di formazione culturale, promozione e utilità sociale.
  2. 2. I proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi tra gli associati, anche in forma indiretta. È fatto obbligo di reinvestire l’eventuale avanzo di gestione nelle attività istituzionali.
  3. 3. Le finalità che si propone sono in particolare:
    - la crescita e la formazione della comunità locale, anche al fine di favorire la partecipazione a quella regionale, nazionale e internazionale mediante l’organizzazione, da parte dell’Università per Adulti di Faenza, di corsi, dibattiti, conferenze in materie culturali, umanistiche e scientifiche, viaggi culturali, attività teatrali, musicali, percorsi creativi;
    - promuovere e gestire corsi specifici e altre attività culturali e didattiche di informazione, ricerca e sperimentazione;
    - operare in collaborazione con enti culturali, istituzioni, scuole, organizzazioni di rappresentanza della società civile per la realizzazione delle proprie finalità sociali;
    -   operare, mediante le attività sopra indicate, un’integrazione sempre più stretta tra le generazioni di iscritti;
    -  programmare iniziative di promozione culturale, affinché l’età adulta e la terza età siano vissute come valore positivo in relazione sia al contributo di esperienza che le persone adulte e più anziane possono dare a quelle più giovani sia alla scoperta di interessi sopiti o accantonati;
    -  intervenire a favore di iniziative umanitarie, sociali e culturali;
    - promuovere pubblicazioni, periodici e scritti su tematiche varie;
    -   organizzare convegni su argomenti sociali e culturali, anche in collaborazione con altri enti e associazioni;
    -   organizzare laboratori di attività artistiche svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali o in diretta connessione con gli stessi;
    -  coordinare ed effettuare studi, ricerche e manifestazioni che, in Italia e all’estero, possano favorire la conoscenza di associazioni similari; (omissis)
 
s   s

 

dir

CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Presidente:

Segretaria:

Tesoriere:

Consiglieri:

 

 

Iside Cimatti

Anna Lucca

Carlo Ceroni

Piergiorgio Fabris,Giovanna Melandri, Eleonora Montalti, Marcella Vitali

 

Referenti Sezioni distaccate:
Paola Dalpane e Francesco Mambelli, Daniela Laghi

 

Collaborazioni con:
Comuni di Faenza, Brisighella, Castel Bolognese, Tredozio, Associazione Gemellaggi, Circolo Torricelli, Compagnia Teatro Fellini, Italia Nostra, Palazzo Milzetti, Pinacoteca Comunale di Faenza, MIC, Laboratori di informatica dell’ITIP “L. Bucci” di Faenza e della Scuola Media di Castel Bolognese, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza.

 

 
seg
 

SEGRETERIA

 
 
SEDE ORARIO SITO - EMAIL

Via Castellani, 25
48018 Faenza (Ra)

Tel.: 0546 21710 - Fax: 0546 686539


Orario di apertura:

Lunedì, Mercoledì, Sabato
dalle ore10.00 alle ore 12.00

Sito:         http://www.univadultifaenza.it
Email segreteria@univadultifaenza.it

 

Iscrizioni:

da mercoledì 13 settembre a mercoledì 4ottobre 2017

Lunedì - Mercoledì - Sabato ore 10.00 - 12.00
Lunedì e Mercoledì anche dalle ore 15.00 - 17.00

da sabato 7 Ottobre 2017 in poi
Orario di segreteria
Lunedì - Mercoledì - Sabato ore 10.00 - 12.00



 

 

aula

SEDE DEI CORSI
SEDE CENTRALE DI FAENZA

 

SEDE DEI CORSI


Corsi di informatica


cultura generale, lingue e laboratori
 - Via Castellani, 25 Faenza
www. univadultifaenza.it
e-mail: segreteria@univadultifaenza.it

Istituto Tecnico Industriale Professionale
I. Bucci Via Nuova, 45 - Faenza

 



 


SEDE E ISCRIZIONI
DEI CORSI ESTERNI

BRISIGHELLA
CASTELBOLOGNESE

www.comune.brisighella.ra.it www.brisighellaospitale.it

ufficio Cultura Comune di Brisighella
dott. daniela laghi tel. 0546 994415
lunedì e venerdì ore 8.30 - 12.30
da lunedi 4 settembre 2017


Sede dei corsi: Sala multimediale - Biblioteca, V.le Pascoli 1 laboratorio artistico, P.tta Pianori
Inizio lezioni: martedì 03.09.2017

N.B. Nel bonifico di pagamento dei corsi, si prega di precisare i relativi codici (es. B1.1.1)

Informazioni e iscrizioni
Ufficio nella sede del Comune
Castel Bolognese tel. 0546 655835
Dott. Paola Dalpane e Francesco Mambelli
Tutti i giovedì
ore10.00 - 12.00


Sede dei corsi:
Scuola Medie, Centro Sociale e Centro Cappuccini

Iscrizioni: da giovedì 21.09.2017

TREDOZIO

https:/sites.google.com/siteunitredozio Paola Poggiolini Cell. 366 2054466
dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13

sede dei corsi
Auditorium comunale

Inaugurazione: settembre 2017



fil
sinIndietro

 

Responsabile sito: Renato Avato