s
Slide show

uiii

Dipartimento Arte-Musica-Teatro-Cinema

 

2.2 ~ STORIA DELL'ARTE ITALIANA (IX)
Docente Prof. Marcella Vitali

Martedì ore 15.30 - 17.30

23-30 gennaio, 6-13-20-27 febbraio 2018

Sede:  Pinacoteca Via S. Maria dell'Angelo n.5 (voltone accanto all'ingresso del Liceo – scala o ascensore)

 

Programma IL CINQUECENTO (terza parte)

(con esaurimento degli argomenti già in programma nel 2017)

 

  Brescia: Savoldo, Moretto, Romanino

  Gli ultimi fasti dei Ducati: Ferrara, Mantova, Urbino

  Il primo Cinquecento in Emilia: Correggio e Parmigianino

  a Parma, Pordenone a Piacenza, Aspertini a Bologna.

  Tiziano: dalla maturità agli ultimi anni.

  Lotto: dalla Lombardia e Venezia alle Marche.

  Andrea Palladio.

 

Dal Manierismo alla Controriforma. Il Concilio di Trento e le  Arti.

   Venezia, il secondo '500: l'architettura; la pittura (Tintoretto, Veronese, Bassano)

   La Milano di San Carlo Borromeo. Il naturalismo  lombardo.

   (Gian Battista Moroni, Vincenzo Campi).

   La Firenze granducale: Architettura e urbanistica, pittura (Bronzino e Vasari) e imprese decorative, scultura    (Cellini e Gianbologna)

   Michelangelo a Roma; dalle commissioni degli anni di     Paolo III alle ultime opere.     

   Roma dalla Maniera alla Controriforma.

 

Viaggio di istruzione

Ville palladiane
entro metà aprile 2018

 

Totale ore di lezione n. 12

Il corso si attiva con un minimo di 18 iscritti

Quota partecipazione € 30 Iva compresa

 

 

 

 

............................................................................................................................................ 

 

 

2.3 ~ IL MONDO FANTASTICO DELL’OPERA LIRICA E
DELLA MUSICA SINFONICA

Docente M° Aurelio Samorì

Martedì ore 15.00 - 17.00  Aula 1

31 ottobre, 7-14-21-28 novembre

5 dicembre 2017

Obiettivo: far conoscere alcune opere liriche tra le più celebri e apprezzate dal pubblico attraverso esperienze di ascolto, analisi, riflessioni, racconti, colloqui.

L’approfondimento conoscitivo - oltre alla genesi, all’ambientazione storica e sociale, alla trama dell’opera - sarà orientato verso una riflessione sul profilo psicologico dei personaggi principali e, in particolare, verso la funzione primaria, fondamentale e insostituibile della musica, che innerva interamente questo genere di spettacolo teatrale.

Nel melodramma, infatti, la musica agisce in maniera determinante nell’esaltazione dei sentimenti, delle passioni, nel delineare i tratti caratteriali dei protagonisti e nella creazione suggestiva di emozioni, climi e atmosfere ispirati al compositore dalla vicenda narrata nel libretto dell’opera.

Le lezioni saranno corredate da proiezioni video integrali delle opere liriche prese in esame e da letture dei più significativi passi del libretto.

Per quel che riguarda la Musica Sinfonica, l'incontro sarà incentrato sulla presa di coscienza – anche mediante la visione di appositi grafici - degli eventi musicali che concorrono a dar forma e corpo alla composizione analizzata, della quale sarà proposto l'ascolto integrale tramite incisione su CD.

  • Programma

1.2.3. I PESCATORI DI PERLE, opera in tre atti e quattro quadri di George Bizet.
Libretto di Pietro Cormon e Michele Carrè.
(Prima rappresentazione: Parigi, Teatro Lirico,
29 settembre 1863)

4.   SINFONIA n. 41 “Jupiter” K551 (1788) di Wolfgang Amadeus Mozart.

5.6.   PORGY AND BESS, opera in tre atti di George Gershwin.
Libretto di Du Bose Heyward e Ira Gershwin.
(Prima rappresentazione: New York, Theatre Guild,
30 settembre 1935)

 

Totale ore di lezione n. 12

Il corso si attiva con un minimo di 18 iscritti

Quota partecipazione € 30 Iva compresa

 

 

............................................................................................................................................ 

 

 

2.4a/b ~ MEZZ’ORA CON L’OPERA D’ARTE
Docente Prof. Marcella Vitali

Martedì
Turno a: ore 10.00 - 10.30
Turno b: ore 11.00 - 11.30

6-13-20-27 marzo, 3-10 aprile 2018

Pinacoteca Comunale

Via Santa Maria dell’Angelo, 9

 

Obiettivo: di fronte ad un’opera d’arte è importante imparare a porsi le domande che consentono di comprenderne pienamente il valore: che cos’è, che cosa rappresenta, come è fatta, qual è il significato dell’opera.

Con le opportune informazioni e concetti di base, proviamo a rispondere a queste domande per 5 opere della Pinacoteca Comunale, allo scopo di affrontare la storia dell’arte con maggior consapevolezza:

1.  Federico Zandomeneghi (1841-1917),
I quattro pioppi  (dai depositi).
Programma a.a. 2016-2017.

2.  Maestro della Pala Bertoni
(seconda metà XV sec.),
Pala Bertoni.

3.  Marco Marchetti (c.1528-c.1588)
Cristo in casa del fariseo.

4.  Arcangelo Resani (1670-1740)
Cane e sporta.

5.  Romolo Liverani (1809-1872)
Fantasia romantica (dai depositi )

6.  Arturo Martini (1889-1947)
Lavandaia (dai depositi )

 

  •  
  • Totale incontri n. 5 (+1 recupero scorso anno)

Il corso si attiva con minimo 20 - max 25 iscritti

Quota di partecipazione € 20 Iva compresa


 

 

............................................................................................................................................ 

 

 

2.5 ~ INTERSEZIONI: CINEMA E PITTURA

Docente: Dott. Alessandro Martoni

Sabato ore 15.00 - 17.00  Aula 1

27 gennaio, 3-10-17-24 febbraio 2018

 

CINEPITTURA: dinamismo, cinesi, astrazione, animazione. Rapporti tra cinema e pittura nelle Avanguardie storiche

La pittura è arte della rappresentazione bidimensionale che nella sua evoluzione è sempre stata animata da una tensione mimetica e cinetica: il paradosso ontologico della pittura sta proprio in questa tensione, tra sospensione temporale come atto che sublima il gesto significante e implicita assunzione del tempo e del movimento nello spazio. Come si declina questo paradigma nel rapporto tra pittura e cinema, arte cinetica per antonomasia, nel Novecento delle Avanguardie storiche? Tra i percorsi obbligati di questo rapporto fruttuoso vi è l’opzione astratta, che trionferà nell’arte del secondo dopoguerra. Il corso si propone di suggerire alcune chiavi di lettura nel fecondo rapporto tra cinema sperimentale e pittura, attraversando le istanze e le proposte delle principali poetiche avanguardiste, privilegiando le innovative ricerche dei Futuristi e dei Cubisti, senza trascurare alcune esperienze nate in altri contesti europei. Dal dinamismo plastico-sintetico di Balla e Boccioni alla ‘musica cromatica’ di Ginna e Corra; dai manifesti di Marinetti ai film d’artista di Anton Giulio Bragaglia, sino ai capolavori di Fernand Léger a Hans Richter. Verrà inoltre tracciato un breve profilo dell’animazione delle origini, tangente con le sperimentazioni delle Avanguardie.

Bibliografia di orientamento

Standish D. Lawder, Il cinema cubista, Genova 1983

Arte e immagine: cinema d'artista dalle avanguardie storiche ad oggi, catalogo della mostra a cura di Paolo Vecchi, Reggio Emilia, 1989

Piermarco Parracciani, Avanguardie degli anni '20 nel cinema e nell'arte, Roma 2015

 

Totale ore di lezione n. 10

Il corso si attiva con un minimo di 18 iscritti

Quota partecipazione € 25 Iva compresa

 

 

............................................................................................................................................ 

 

2.6 ~ CINEMA E MUSICA: LA COLONNA SONORA

Docente Andrea Padovani

Lunedì  ore 15.00 - 17.00  Aula 1

8-15-22-29 gennaio, 5 febbraio 2018

 

Il corso ha scopo divulgativo e in modo divertente e originale tratterà dei rapporti tra cinema e musica. Si avvalerà di video proiezioni 
e dell’ascolto di brani musicali
Il cinema muto e la partitura o improvvisazione di accompagnamento. L’avvento del sonoro: 
da “Il cantante di jazz” (1927) in poi. La colonna sonora intesa non solo come musica ma come insieme di dialoghi e rumori.
I film che per scelta artistica sono senza musica. Come cambia la percezione di un film con una colonna sonora differente.
La musica elettronica nel cinema: gli strumenti, come sono e dove sono stati usati.
I temi musicali per personaggio o situazione: 
i famosi sodalizi artistici; registi e compositori. Brani diventati più famosi dei film per i quali sono stati composti.
Reazioni a catena: brani che hanno influenzato brani che hanno influenzato brani.
I generi cinematografici e relative colonne sonore. - I grandi compositori italiani del cinema italiano anni 60/70.
Le etichette discografiche specializzate in musica da film. Accenni sulla Library Music. 
  •  
  • Totale incontri n. 5

Il corso si attiva con minimo 20 - max 25 iscritti

Quota di partecipazione € 25 Iva compresa

 

 

 

 


fil
sinIndietro